Cosa e industria 4.0

Cos’è l’industria 4.0

Il termine industria 4.0 è il risultato della quarta rivoluzione industriale. Si chiama anche industria intelligente. In particolare, l’industria 4.0 punta sull’interconnessione delle diverse aree di un’azienda per dar vita all’automazione dei suoi sistemi.

Nell’industria 4.0 tutti gli elementi fisici e digitali si rivolgono per aumentare la produttività delle aziende. Ma l’informazione è l’elemento chiave per potenziare l’intera catena del valore dei settori produttivi.

Come sarebbe un processo completamente adattato all’Industria 4.0

Primo scenario

Parte dall’immagine di una fabbrica tradizionale e con le sue catene di montaggio, i responsabili di tutti i settori, le filiere intorno alla fabbrica…

Secondo scenario

Abbiamo già parlato dei sistemi della quarta rivoluzione industriale: sistemi ultra automatizzati, interconnessi… la stessa catena di montaggio, indicata nel passaggio precedente, sarebbe completamente automatizzata nell’industria 4.0.

Terzo scenario

Ma come avviene l’interconnessione? Quella fabbrica evoluta non solo sarebbe automatizzata, ma sarebbe collegata ad altre linee di produzione correlate e ad altre attività indipendenti, come la gestione degli approvvigionamenti. Il sistema sarebbe in grado di calcolare quali forniture sono necessarie, quando aggiornarle, fare la richiesta in base alle unità da produrre, ottimizzare tempi e materiali di produzione (evitando sprechi di prodotto), ecc.

Cosa sono le tecnologie abilitanti

Sono gli “strumenti” che permetteranno lo sviluppo dell’industria 4.0. Sono caratterizzati dall’indurre innovazione nei vari settori economici con un’alta probabilità di sconvolgere i modelli economici e persino la convivenza sociale.

Alcune tecnologie abilitanti

Come abbiamo già detto, esistono tecnologie abilitanti che già esistono e vengono utilizzate oggi. Alcuni esempi sono mostrati di seguito.

IOT (Internet delle cose)

Si potrebbe dire che si tratta di una connessione tra oggetti nel mondo fisico con quello virtuale, sia per fornire un servizio che per migliorare la produttività e l’efficienza dei processi. Esempi: scarpe intelligenti, sensori di irrigazione che si attivano quando non c’è umidità sul terreno e non ci sono previsioni di precipitazioni, regolatori di luce dinamici, frigoriferi che ordinano le spedizioni di prodotti a un negozio online quando stanno finendo, tra gli altri.

Intelligenza artificiale

Il cervello umano è una macchina in grado di prendere dati, incrociarli con altri, classificarli in categorie, giudicarli per innescare azioni nel mondo reale e infine archiviarli nella nostra memoria. L’intelligenza artificiale imita l’intelligenza umana e, inoltre, può imparare a continuare a svilupparsi.

Esempi di applicazioni: smartphone, assistenti virtuali, ottimizzazione del percorso, consigli musicali, social network, tra gli altri.

Big Data

Questa tecnologia si concentra sull’elaborazione massiccia dei dati che saranno ospitati e potrebbero essere utilizzati da altre tecnologie. Inoltre, l’analisi di grandi quantità di dati sarà fondamentale per migliorare il processo decisionale nelle aziende.

Esempi di applicazione attuale: segmentazione della clientela in un’azienda, individuazione dei punti di maggior prestazione fisica durante l’esercizio, ottimizzazione del traffico in alcune smart city.

5G

È la nuova generazione di reti mobili che consente un aumento della velocità di connessione, riduce i tempi di risposta del web e può moltiplicare la capacità degli oggetti connessi.

Questa rete consente, ad esempio, il coordinamento del lavoro agricolo attraverso sensori posizionati nel campo delle colture, l’impiego di veicoli automatizzati o operazioni chirurgiche a distanza.

 

admin

Consulente Webmarketing e Webmaster Freelance per passione